Anche la terra come ogni altro organismo vivente ha bisogno di una pelle; Sembra una banalità ma non lo è affatto, basta osservare cosa accade ai terreni su cui si pratica il diserbo sistematico!……..dopo un po’ di tempo assomigliano più ad un deserto che ad un terreno ricco di vitalità.
Sono spogli del vivente, popolati solo

 quelle piante a cui l’uomo concede il privilegio di esistere, ovviamente non per amore nei loro confronti ma per tornaconto personale: il REDDITO!
Se invece guardiamo un terreno abbandonato, un bosco, un pascolo ecc. notiamo che mai e poi mai Madre Terra si sognerebbe di lasciarlo spopolato poiché sa bene quanto sia importante quello strato verde su di essa. Strato  al di sotto del quale ospita tutti gli esseri che lavorano per produrre humus, l’unica vera medicina che non causa rigetto ne alla terra ne a coloro che dovranno cibarsi dei suoi frutti.
Ecco allora che anche le infestanti (erroneamente considerate un nemico) diventano una risorsa per il contadino che le considera la fibra naturale con cui tessere la miglior coperta che ci sia.