Fine cena, per fortuna pochi avanzi, qualche buccia, briciole, foglie ecc. apparentemente spazzatura, in realtà risorsa preziosa per l’orto della prossima stagione. Basta infatti un piccolo spazio e qualche minuto di buona volontà per far nascere con quegli “scarti” una montagnetta di potenziale terriccio.
Infatti il cumulo non è altro

 che l’insieme del materiale organico che l’azienda agricola produce, sia nell’orto che in cucina, il quale, se sapientemente compostato, sia nella stratificazione che nella forma, diventerà una perfetta suite per il collaboratore numero 1 del contadino: Il Lombrico.
Quest’ultimo infatti trasformerà il tutto in pochi mesi, facendolo diventare concime organico adatto ad ogni pianta i cui frutti di conseguenza saranno adatti all’uomo che prima di sedersi a tavola pensa sempre alla provenienza di ciò che mangerà piuttosto che al programma da guardare!