La voglia di condividere un piacere

[singlepic id=73 w=300 h=225 float=right] Per chi vive da sempre in campagna il rapporto con la natura é normale e coglierne tutti i valori , appartiene al naturale trascorrere dei giorni e delle stagioni. Quando Fabio decise di dare vita al suo agriturismo, da subito vide in questo progetto il bisogno di offrire un’opportunità non solo nuova ma innovativa, prima di tutto a se stesso e poi ai suoi ospiti, per vivere ancor più intensamente e nel piacere, quello che madre terra ci offre.  Allora da subito i parametri che spingono alla progettazione di un agriturismo ,sembravano non essere sufficienti per raccontare tutto quello che di grande questo territorio offre e di tutto quello che Fabio da sempre,  ha la fortuna di vivere, per trasmetterlo, come valore e cultura della vita in campagna e portarla così a modello, per un agriturismo nuovo nella forma e nel contenuto. Un agriturismo che fondasse i suoi significati intorno ad una offerta vera e allo stesso tempo concreta del condividere lo spazio “campagna” quale opportunità per conoscere e vivere,anche solo per poco tempo ,le colture e le risorse di un territorio che diventeranno poi profumi e sapori nella cucina. Era necessario un progetto ,costruito su questi semplici principi ,ma che potesse arrivare ad offrire e a trasmettere grandi valori e grandi contenuti per turisti e amanti di vacanze alternative , vissute in uno spazio-ambiente vivo di tanta natura. Un luogo da toccare da sentire da gustare da
annusare da guardare e poi ancora da odorare e assaporare in cucina,per sentirsi completamente immersi nei sette sensi, che si potranno cogliere nel Parco Didattico unito al Ristorante, frutto di un progetto tanto voluto e oggi qui per essere vissuto. Per realizzare questo progetto Fabio si é avvicinato a nuovi modi di proporre ricettività e servizi ,immaginando così il bisogno di natura che spesso andiamo a ricercare ed a cui trasferire contenuti importanti e veri da usare per soddisfarlo. Di qui nasce la collaborazione con Mauro Olivieri studioso e teorico di nuove metodologie di marketing territoriale e grande conoscitore di questi luoghi, che ha portato attraverso le sue competenze di design e di foodesign, nuove visioni e nuovi contenuti ,declinati in tutto il progetto , sia nell’area esterna che nel ristorante dell’agriturismo. Questo incontro é stato solo l’inizio di un sodalizio che continua ,con un nuovo progetto per dare ospitalità futura a propri ospiti, nella comunicazione ,nella visibilità e nella costruzione di eventi che saranno parte vitale per continuare a raccontare un luogo così importante e unico della nostra Valle Argentina – Armea ,della provincia di Imperia, patria della Dieta Mediterranea e di una Liguria ricca di profumi e sapori.

The desire to share a pleasure.

[singlepic id=73 w=300 h=225 float=right] For those who have always enjoyed the relationship with nature in the countryside, it is quite normal to understand its values, belonging to the natural passing of days and seasons. When Fabio decided to bring his agritourism to life, he immediately saw the need to provide an opportunity that was not only new, but also innovative first and foremost to itself, and then to its guests. The idea was to enjoy the
pleasure of all that mother earth has to offer, yet more intensely. Right away, the parameters that led to the design of an agritourism seemed to be lacking, unable alone to tell all that this great land had to offer, and all that the owners had always had the great fortune to experience. This alone could not transmit this wealth as a value and culture of country life, hence the model, for an aware sharing of the ‘natural’.

An agritourism with its meanings rooted around a real offer that is also concrete, sharing the ‘country’
space as an opportunity to get to know and experience, albeit for a short time, the crops and
resources of a territory that will become aromas and flavours in the kitchen. We needed a project
based on these simple principles, but which would be able to transmit great values and great
contents for tourists and lovers of alternative holidays, experienced in a space-environment that was
alive with such a great deal of nature. A place to be touched, tasted, smelt, observed, to be savoured
and sensed in the kitchen, a full immersion in all seven senses to be enjoyed in the Teaching Park
linked to the Restaurant – the result of a strongly-desired project, and today here for your exploration.
To develop this project, Fabio approached new ways of proposing reception and services, thus
imagining the need of nature that we often go looking for, and to which important, true contents can
be transferred for satisfaction. Hence the collaboration with Mauro Olivieri, scholar and theorist of
new territorial marketing methods and great connoisseur of these places.
Through his design and foodesign skills, we thus obtained new visions and new contents, seen
throughout the project, both externally and in the agritourism restaurant. This meeting was just
the beginning of a collaboration that continues, with a new project for providing our guests with
future hospitality, in the communication, visibility and construction of events that will be a vital part in
the continued telling of the story of such an important, unique place in our Argentina – Armea valley,
in the province of Imperia, home of the Mediterranean diet and a Liguria rich with perfumes and
flavours.