Siamo in piena primavera ed anche bendati lo si potrebbe intuire, poichè quel ronzio che accompagna il nostro lavoro quotidiano altro non è che lo sbattere di quelle ali che tengono in volo tanti piccoli insetti ghiotti di polline.
Per fortuna ci sono fiori per tutti, di ogni forma, colore e profumo. Iinfatti nessuno litiga, sanno che il cibo non mancherà, basta aspettare il proprio turno e accontentarsi di ciò che la pianta (coltivata o spontanea) è riuscita a produrre con le sue infiorescenze.
Il loro lavoro è prezioso, condizionerà la produzione del futuro e forse per questo nessuna di queste creature si permette il lusso di una vacanza o di un week-end fuori porta, momenti invece diventati indispensabili per altre creature che forse una volta appartenevano al loro stesso sistema evolutivo!

una bevuta di polline