Un ambiente naturale vivo di natura

[smooth=id:6;]

Da non confondere con la fattoria didattica, il Parco didattico di Zemin riveste un ruolo di proposta per conoscere e far sapere. Per conoscere la vita di campagna, per sapere delle fasi di crescita e di coltura della terra, unito all’attenzione di offrire un luogo, capace di far emergere quegli aspetti naturali che spesso dimentichiamo; quello del contatto con al terra, con gli ortaggi con la frutta. L’abbiamo voluto chiamare così questo luogo perché crediamo possa offrire la giusta alternativa ad una giornata al mare o a una gita nell’entroterra, dedicandosi una esperienza volta alla scoperta e alla riscoperta del contatto con una natura diversa. Nel parco tutto é stato pensato affinché l’intera famiglia possa goderne, in ogni angolo e in ogni settore, dove é possibile svagarsi al gioco delle bocce, ritagliarsi un momento di lettura e di meditazione in mezzo all’orto, gustare piatti e inedite proposte di pranzi, cene e merende, nelle rotonde isole tra le erbe aromatiche e il contatto con l’acqua attraverso la piscina e una cascata d’acqua per i bambini con area gioco sul ponte bucato. Un’altra parte fondamentale é il rapporto con la luce che si é voluto legare all’orto attraverso un progetto di light design per dare suggestioni e nuove interpretazioni all’orto e a tutto il parco, per inedite e sorprendenti immagini in notturna .

A natural environment alive with nature

[smooth=id:6;]

Not to be confused with the teaching farm,the Zemin teaching park plays a proposal role for knowing and discovering. To get to know the country life, to know about growth phases and the cultivation of the land, together with the attention to pay to a place that can help these natural aspects emerge, which we all too often forget: contact with the land, fruit and vegetables. We have chosen to call this place thus, because we believe it can provide the right alternative to a day spent on the beach, or on a trip inland, devoting time to an experience aimed at discovering and rediscovering contact with different nature. In the park, every There is a fun game of bowls, time to read, to meditate amidst the vegetable garden, to enjoy dishes and unedited proposals at lunch, dinner or snacks, in the ‘round islands’ amongst the aromatic herbs, and contact with water through the swimming pool and a waterfall for children, with a play area on the bridge. The plant has a dehors area with external kitchen that can provide service to more than fifty guests. Another key part is the relationship with light that we have chosen to link to the vegetable garden through a light design project that gives suggestions and new interpretations to the vegetable garden and park as a whole, for unforeseen, surprising images by night.